I "calabresi di successo" sbarcano a Milano

&quot;Calabresi di successo: donne e uomini che si sono distinti nella cultura, le professioni e l’arte&quot;, a Milano dalle 18:30 a Palazzo Affari. Da Lucio Presta a Nicola Gratteri. Presenta Edoardo Sylos Labini, testimonial d'eccezione la miss Italia 2009 Mirella Sessa<br />

Milano - I calabresi che vincono sbarcano a Milano. “Calabresi di successo: donne e uomini che si sono distinti nella cultura, le professioni e l’arte”: è questo il titolo del Premio che sarà conferito a Milano, sabato 11 dicembre, alle 18,30, dalla Camera di Commercio di Cosenza nel corso di una cerimonia che si svolgerà nel Palazzo Affari e Giureconsulti, in piazza Mercanti 2. L’iniziativa prevede la consegna dei riconoscimenti – raffiguranti il filosofo Bernardino Telesio – ai calabresi che nelle loro attività professionali e creative hanno ottenuto lusinghieri risultati in campo nazionale, emergendo in contesti anche lontani dalla propria terra d’origine facendosi in questo modo ambasciatori della regione e dei suoi valori. “Vogliamo celebrare – ha detto il presidente della Camera di Commercio, Giuseppe Gaglioti – la Calabria migliore, quella delle eccellenze, degli uomini e delle donne che mostrano alla Nazione le positive qualità della nostra terra. Premiamo professionisti che operano in diversi settori a riprova di come la caparbietà, l’intuito, la correttezza, l’intelligenza e la bravura siano per i calabresi delle ricchezze capaci d’essere impiegate in ogni campo della vita pubblica”.

Da Gratteri a Lucio Presta Questo l’elenco dei premiati: Alberto Liguori, membro del Consiglio Superiore della Magistratura; Nicola Gratteri, procuratore aggiunto di Reggio Calabria e autore di volumi sulla ‘ndrangheta; Lucio Presta, manager dello spettacolo; Francesco Bruno, criminologo, docente universitario a Roma, Salerno e Cosenza; Domenico Naccari, consigliere comunale di Roma delegato ai rapporti con la comunità calabrese nella Capitale; Renzo Bonofiglio, medico e specialista in Nefrologia; Andrea Volpintesta, primo ballerino del Teatro Municipale di Rio de Janeiro; Santino Naccarato, orafo; Arcangelo Badolati, caposervizio di Gazzetta del Sud e scrittore; Tamara Ferrari, giornalista di Vanity Fair e scrittrice; Maria Rosaria Gianni, caporedattore Cultura del Tg1; Manuela Iatì, giornalista di Sky Tg 24 e scrittrice; Attilio Sabato, direttore di Teleuropa Network e scrittore; Anna Maria Terremoto, caporedattore del Tg3 Calabria; Valentina Loiero, giornalista del Tg5 e scrittrice; Filippo Veltri, caporedattore Ansa della Calabria e scrittore; Luciano Regolo, giornalista e scrittore; Pino Nano, responsabile nazionale del Tgr Rai e scrittore; Rosa Adamo, docente universitaria; Nicola Durante, magistrato amministrativo; Claudio Greco, stilista.

Presenta Edoardo Sylos Labini La manifestazione verrà presentata dall’attore Edoardo Sylos Labini. Dopo la premiazione, nella Galleria dei Passi Perduti, alle 19,30 sarà inaugurata una mostra dei prodotti artigianali calabresi, mentre alle 20 nel Salone delle Mostre, si terrà una sfilata di moda e di gioielli, con modelle e indossatori calabresi, curata dallo stilista Claudio Greco e dalla celebre gioielleria “Scintille”. Testimonial d’eccezione sarà Mirella Sessa finalista a Miss Italia 2009. Le manifestazioni previste per sabato 11 dicembre rientrano nell’ambito delle attività promosse dalla Camera di Commercio di Cosenza in occasione di “Artigianato in Fiera” iniziativa che si svolge a Milano dal 4 al 12 dicembre ed alla quale prendono parte importanti aziende produttive calabresi. “Il nostro scopo – dichiara il presidente Gaglioti – è quello di valorizzare i prodotti e la cultura della Calabria, facendoli conoscere al resto del Paese e del Mondo”.