«I camionisti devono risarcire»

Catene a bordo per i Tir e «obbligare gli autisti dei mezzi pesanti che con il loro comportamento provocano incidenti e paralisi della circolazione a risarcire gli utenti delle autostrade rimasti bloccati ore e ore in macchina». Sono le due misure che il Codacons chiede al Governo di adottare subito «per evitare il ripetersi dei disagi sulle autostrade come quelli verificatisi nelle scorse ore». Dopo l’ennesima «débâcle strade» Telefono Blu Sos Consumatori si accinge invece a intervenire a tutela dei consumatori automobilisti. «Manca l’informazione - ripete il presidente Pierre Orsoni -, una informazione che deve raggiungere chi si accinge a viaggiare con grande anticipo. Occorrono più tabelloni, prontezza nel chiudere i passi, maggiore informazione utilizzando anche le radio private, e coordinamento vero fra la meteorologia e gli addetti del traffico». Telefono Blu non esclude in base alle richieste che arriveranno al suo centralino (011 502979) e al sito www.sosviaggiatore.com, azioni risarcitorie per i danni subiti dagli automobilisti rimasti bloccati in autostrada o vittime delle centinaia di alberi crollati sotto il peso della neve.