I Campioni della solidarietà

Riflettori accesi ieri pomeriggio sugli spalti della Polisportiva Sciorba che ha visto scendere in campo la squadra del «Vodafone Cervia» contro le vecchie glorie della Sampdoria e del Genoa, con un unico grande risultato: devolvere l'incasso all'ospedale Gaslini e all'Associazione MagnaMater. Né vinti e né vincitori ma solo sorrisi, autografi, e sano calcio spettacolo per un evento sportivo benefico organizzato dall'associazione culturale polisportiva «Mediterraneo» che è riuscita a trascinare nonne, mamme e figlie a tifare per vecchi e nuovi campioni. Sul terreno da gioco si sono così «sfidati» i sedici giovani protagonisti della trasmissione televisiva di Italia 1 «Campioni - il Sogno» e la squadra «Italbroker» composta dagli «evergreen» ex giocatori rossoblucerchiati come Claudio Onofri, Ciccio Pedone e Giorgio De Giorgis, Attilio Lombardo, Mario Bortolazzi, Giorgio Roselli e alcuni finalisti nazionali dei campionati Uisp. Arbitro «clemente» è stato il giornalista di Telegenova Sandro Scarrone, cronisti d'eccezione Sara Ventura (sorella della nota Simona) e Roberto Rasia conduttore radiotelevisivo. «Per noi questa amichevole ha rappresentato - spiega Aldo Praticò, presidente dell'associazione Mediterraneo -, una grossa opportunità dove il concetto solidarietà ha "sposato" quello dello sport».