I candidati al singolare di Di Pietro

La lista dei candidati dell’Idv in Lombardia? Molti nomi, uno solo però visibile sul sito provinciale dei dipietristi lombardi, quello di Stefano Zamponi, attuale capogruppo Idv in Regione Lombardia e ricandidato per questa tornata elettorale. E gli altri? Scomparsi per far posto alla foto in alta risoluzione dell’unico nome sponsorizzato dal partito, anche se il titolo della pagina internet dice «Candidati regionali 2010», al plurale. Altra stranezza, che sembra sottintendere uno scontro tra l’apparato dei capataz lombardi di Di Pietro (Gabriele Cimadoro, Ivan Rota, Sergio Piffari) e l’ala movimentista, è l’assenza, stavolta dal sito regionale dell’Idv sempre alla voce Candidati 2010, del «demagistriano» Giulio Cavalli, attore ed esponente di quella società civile che dovrebbe rinnovare il partito di Di Pietro. Tra i candidati riportati nel sito ufficiale dell’Idv lombardo, spicca la sua assenza. Una semplice dimenticanza? Molti, dentro l’Idv, pensano di no. E che i capataz non abbiano nessuna voglia di cedere il regno per un Cavalli.