I cartoon fuggono verso la libertà

Maurizio Acerbi

La settimana di Pasqua, non è certo avara di prime visioni; ben undici i film in distribuzione, alcuni dei quali anticipati al Giovedì Santo. Come Uno zoo in fuga (13 aprile) che ricorda Madagascar molto da vicino. Anche qui, protagonista è uno zoo con i suoi abitanti. Tutto sembra scorrere tranquillo fino a che, un giorno, un cucciolo di leone decide di salire su un camion diretto in Africa. Il padre, Samson, evade dallo zoo, per riprendersi il piccolo. Lo seguono alcuni amici fedeli: la giraffa Bridget; l’anaconda Larry; lo scoiattolo Benny ed il koala Nigel.
La famiglia omicidi (13/4) ha come protagonista Rowan Atkinson, nei panni di un vicario della parrocchia di Little Wallop. Il suo desiderio è scrivere il sermone perfetto; per far questo, però, non vede che la moglie lo tradisce, che la figlia è una leggerina con gli uomini e che il figlio è preso di mira dai bulli della scuola.
In False verità (13/4), una giovane ragazza viene trovata morta nel bagno di una suite d’albergo, dopo aver trascorso una notte di festa in compagnia di due star dello schermo, Lanny Morris e Vince Collins. Dopo quindici anni, una giornalista vuol far luce sui misteri di quella notte.
Paul Walker è il protagonista di Running scared (13/4), nel quale, come gregario della Mafia, deve ritrovare, entro la fine della notte, una pistola compromettente rubatagli dal figlio di un vicino.
Italiano è Ti lascio perchè ti amo troppo, frase che il povero Mariano si è sentito pronunciare dalla sua amata Daniela, prima che questa prendesse il largo.
Sesso e filosofia racconta la storia di un quarantenne che nel giorno del suo compleanno dà appuntamento a quattro sue ex-fidanzate. Le donne non gradiscono molto la scoperta.
Paolo e Luca, volti noti delle Iene (e con passato cinematografico) riprovano l’avventura del grande schermo con E se domani (13/4) una storia d’amore singolare, ambientata nella Bologna del 1997, tratta da una storia vera; la sua donna vuole aprire una boutique e Mimì Rendano, per aiutarla, decide di rapinare una banca tenendo in ostaggio i dipendenti ed i clienti che si trovano all’interno. Finirà agli arresti domiciliari.
The Fog - Nebbia assassina è un remake del famoso film, datato 1980, di John Carpenter. Al posto di Tom Atkins è Tom Welling il protagonista di questo classico che racconta un fatto singolare: una nebbia spessa avvolge una tranquilla cittadina costiera, esattamente un secolo dopo l’affondamento di una nave nelle acque vicine.
Se solo fosse vero ha come protagonista David (Mark Ruffalo) reduce dall’aver affittato un appartamento a san Francisco. Il suo desiderio è la tranquillità ma ben presto un grazioso coinquilino (Reese Witherspoon) insiste nel dire che l’appartamento è suo. David pensa ad un equivoco, ma ben presto Elizabeth scompare misteriosamente. Lui cambia allora la serratura ma la donna continua ad apparire e scomparire come più le aggrada. Oltretutto, pare che la donna sia invisibile agli altri ma non a lui.