I Casino Royale riscoprono il reggae

Due appuntamenti di rilievo col rock indipendente italiano. Oggi e sabato il Circolo degli Artisti (via Casilina Vecchia 42) propone i concerti di Casino Royale e Paolo Benvegnù. La band milanese, sulla scena da vent’anni, propone lo spettacolo The Royale’s Rockers Reggae Session. Uno sfizio che il complesso voleva togliersi da tempo: arrangiare brani scelti dai loro album Dainamaita, Sempre più vicino, CRX e Reale in versione reggae. Due ore di concerto, con arrangiamenti ricercati e originali ispirati al suono giamaicano degli anni Settanta. Per i fan dei Casino Royale un regalo prezioso, per gli amanti del reggae una sorpresa da non perdere. D’altronde la storia dei Casino Royale è fatta di continui mutamenti di stile ed evoluzioni, quindi non deve sorprendere questa nuova svolta. Il concerto fa parte della Festa Internazionale dello Studente, quindi i possessori di tessera Isic potranno entrare gratuitamente. Per tutti gli altri, il biglietto costerà 10 euro. Sabato sarà la volta di Paolo Benvegnù tra i cantautori più raffinati del panorama italiano. Le sue produzioni più recenti sono 14-19, e l’ottimo Le labbra, uscito il 15 febbraio scorso. Dal vivo Benvegnù si fa accompagnare da Andrea Franchi, alla batteria e all’organo, Luca Baldini, al basso e al contrabbasso, Guglielmo Ridolfo Gagliano, alle chitarre e al violoncello. Il primo album solista di Paolo Benvegnù, edito nel 2004, si chiamava "Piccoli fragilissimi film" ed è diventato un classico del rock indipendente italiano, ricevendo un ottimo riscontro di pubblico e recensioni entusiastiche. Il biglietto costa 8 euro. Info: 06.70305684.