I catalani ritrovano Messi, ma parte dalla panchina

Parigi. Si rivede Lionel Messi nel Barcellona finalista. Almeno in panchina. Rijkaard può contare sul campione argentino che aveva dovuto saltare le due semifinali contro il Milan. L’Arsenal conta sull’ex catalano Fabregas, protagonista dell’eliminazione europea della Juventus. Poche le altre incertezze nelle formazioni. Pires quasi certamente partirà in panchina. Da Arsene Wenger e Frank Rijkaard giungono soltanto odi al gioco collettivo e allo spirito di gruppo, con sprazzi di filosofia. «Vogliamo battere il Barca - ha detto Wenger - se ci riusciamo sarà merito di tutti. Henry? È un grande, ma giocherà bene soltanto se i compagni faranno altrettanto». Parla poco, come al solito, Frankie Rijkaard: «Alla fine - nota - quello che conta è soltanto segnare un gol più degli avversari. La squadra sta bene».