I cibi più costosi del mondo

S a di caramello, prugne, vaniglia, cherry e legno di quercia, ma è una bevanda per pochi, anzi, per pochissimi, visto il prezzo. È la birra più costosa al mondo e si può bere ad Amsterdam: il prezzo di una bottiglia non è proprio per tutte le tasche: circa 270 euro. Merito di Carlsberg, noto marchio danese, che ha lanciato una versione vintage della bevanda più amata in Danimarca, e non solo: la Carlsberg’s vintage No.1, che si può trovare solamente in tre ristoranti esclusivi di Copenhagen, dove una delle 600 bottiglie prodotte è venduta a 2.008 corone danesi. Caramello, prugne, vaniglia, cherry e legno di quercia i sentori e i profumi che si legano a questa birra. Naturalmente, una volta consumata, il vuoto a perdere, o a rendere, è assolutamente sconsigliato. Ogni bottiglia di Carlsberg’s vintage No.1, spiega il quotidiano australiano The age, è impreziosita da una stampa litografata a mano da un artista danese (Frans Kannike). E anche nel caso in cui ci si volesse accontentare della bottiglia vuota il prezzo è comunque alto: 67 euro.
E così la birra, da bevanda popolare per eccellenza, tenta il salto al piano dei prodotti esclusivi, occupato per tradizione da cugini molto lontani, vini pregiati come lo champagne e il Sassicaia. In questa scalata non è sola, anzi: è l’ultima di una serie di cibi e bevande che da low cost si sono trasformati in beni di lusso. È già successo all’hamburger, simbolo della cucina alla portata di tutti che, dai classici tre euro di media, è arrivato a costarne 120: ingredienti da intenditori come il tartufo, uno chef che l’ha studiato appositamente per i grandi magazzini Selfridge’s di Londra. Oppure l’acqua minerale. Quella che si potrebbe bere anche dal rubinetto, quasi a costo zero ma che, dalle parti di Hollywood, ha raggiunto il prezzo stratosferico di 480 euro per una confezione da dodici bottiglie. Merito dell’edizione limitata, che ha subito catturato il desiderio delle ricche californiane. E poi c’è l’omelette, cioè la classica frittata. In un ristorante di New York, quello dell’hotel Le Park Meridien, costa mille dollari. La preparano sempre con le uova, ma c’è anche il caviale.