I cinque segreti della nuova Rossa

Nonostante i regolamenti demenziali a Maranello hanno fatto miracoli tecnici

Fiocco rosso in casa Ferrari. A Fiorano è stata presentata ieri la F2007, la nuova vettura che dovrà riportare il titolo iridato a Maranello. Creata dall’ingegner Aldo Costa e dal progettista greco Nick Tombazis, la Ferrari su cui siederanno Kimi Raikkonen e Felipe Massa mostra alcune importanti evoluzioni. Se nell’aspetto appare di un rosso più acceso, con sponsor meno evidenti e una linea che ricorda quella della Mc Laren, è in profondità che le modifiche sono più sostanziali: le sospensioni anteriori, le prese d’aria, il cambio, la scocca e il retrotreno. Per quanto riguarda i motori, invece, la Fia ha imposto ai propulsori una serie di limitazioni che vanno a danneggiare la tradizionale potenza della Ferrari e nella progettazione i tecnici hanno dovuto tenere presente anche questi paletti. Una nuova macchina per una nuova era, anche se il simbolo di quella appena conclusa, quel Michael Schumacher che ha lasciato il volante e che ieri era presente, è ancora vivo: la F2007 nasce nel suo nome.