I cloni di Smith al teatro Viganò

Prima dei Cure c’erano gli Easy Cure. Era quello il nome originale della longeva band guidata da Robert Smith. Cinque ragazzi fiorentini l’hanno ripescato, usandolo per dare il nome alla cover band italiana ufficiale dei Cure. Sarà possibile ammirarli dal vivo domani, al teatro Viganò di piazza Fradeletto, al Nuovo Salario. Gli Easy Cure sono attivi da più di dieci anni. Il loro primo concerto risale al novembre ’96. Sono stati riconosciuti e apprezzati dai Cure stessi, potendosi dunque fregiare del titolo di cover band ufficiale. La loro attività è molto apprezzata dai fan italiani di Smith e soci, anche in virtù del fatto che gli originali si fanno vedere raramente in Italia. L’appuntamento più recente è stato quello del febbraio scorso al Palalottomatica, quando, come di consueto, i Cure offrirono uno spettacolo di tre ore ricco di successi, rarità e qualche inedito destinato a uscire sull’album 4:13 dream, di prossima pubblicazione (si parla di fine ottobre). La formazione attuale della band britannica vede, al fianco di Robert Smith, Simon Gallup al basso, Jason Cooper alla batteria e Porl Thompson alla chitarra.