I Cobas rimandano la protesta: oggi i tram vanno

È stato rinviato a data da destinarsi lo sciopero dei mezzi pubblici, previsto per oggi dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Ieri ne ha dato notizia in una nota l’Atm. Lo sciopero era stato proclamato dalle organizzazioni sindacali Al Cobas, Cub Trasporti, Sama Faisa Confail e Fildiai-Cildi. In giornata dunque il servizio di trasporto pubblico gestito dall’azienda trasporti sarà dunque regolare. Le organizzazioni sindacali AL Cobas, Cub Trasporti, Sama Faisa, Faisa Confail e Fildiai-Cildi, ricordavano di essere sul piede di guerra: «Si tratta dell’ottavo sciopero dichiarato - si leggeva in una nota di Cub trasporti Lombardia - a fronte della totale chiusura della direzione ad aprire un confronto sulla piattaforma di rinnovo del contratto aziendale di secondo livello, scaduto da oltre 10 anni». I lavoratori di Cobas e delle sigle autonome protestano contro la «societarizzazione che, utilizzando denaro pubblico, aumenta il numero dei consigli di amministrazione e i costi in Atm». I dipendenti del trasporto pubblico milanese con una nota hanno inviato «un forte messaggio di solidarietà alle famiglie e ai compagni di lavoro delle vittime dell’ennesimo omicidio sul lavoro accaduto a Torino».