I compagni di La7 arruolano anche Prodi

Romano Prodi, in questi giorni molto chiacchierato per una sua possibile ascesa al Quirinale nel 2013, si ributterà nella mischia iniziando dal piccolo schermo: l’ex presidente del Consiglio andrà in onda su La7 a settembre. Il contratto con la rete prevede tre puntate registrate in prima serata e una location adeguata al suo stile professorale: le aule dell’università di Bologna. Prodi, del resto non è nuovo alla conduzione televisiva: nel 1992 condusse Il Tempo delle scelte, uno spazio d’approfondimento economico in seconda serata sulla prima rete Rai. «Diciannove anni fa» racconta il professore «analizzavo le trasformazioni dell’economia che avrebbero portato alla nascita dell’euro. Oggi mi piacerebbe fare il punto su come sono andate le cose». Corrado Guzzanti lo imitò, restituendocene un’immagine esilarante, nella sua staticità ingessata. Chissà se stavolta il professore riuscirà a bucare lo schermo.