I «Concerti nel parco» partono da Amalia Grè

I Concerti nel Parco, a Villa Pamphili,aprono domani sera il loro sipario con l’unica data estiva di Amalia Grè. Questa giovane cantautrice salentina dalla voce calda e suadente ha sviluppato le sue già notevoli qualità canore a contatto con grandi artisti americani come Betty Carter ed Herbie Hancock. Dopo gli studi e la gavetta negli Stati Uniti, Amalia torna in Italia e nel 2004 si impone con forza all’attenzione del pubblico e della critica. Per le sue peculiari doti canore e per la sua forte personalità è da molti paragonata alla giovane Mina. Unica data estiva, a un anno dal primo trionfale concerto di consacrazione all’Auditorium, Amalia Grè presenterà le canzoni che del suo cd «Io cammino di notte da sola» ed alcune anticipazioni del nuovo disco in uscita il prossimo autunno. Sarà accompagnata da Marco De Filippis, basso elettrico e acustico; Michele Ranauro, piano e tastiere; Riccardo Biseo, pianoforte; Yoshiki Miura, chitarra elettrica; Reese Carr, batteria e djembèm. Il costo del biglietto (posto unico) è di 15 euro.

Annunci

Altri articoli