I concerti di S. Siro filmati per realizzare un dvd

Un palco lungo novanta metri, alto ventisei e profondo altrettanto: il più grande d’Europa, con i suoi colori rosso-neri, come la copertina dell’ultimo album, «How to dismantle an atomic bomb». Questa la struttura che ospiterà, stasera e domani, Bono e compagni. Oltre cento persone al lavoro in mezzo a cinquanta mini-bus e trentuno camion carichi di materiale. Ma non solo: il concerto dello stadio Meazza avrà il privilegio di essere l’unica data del tour europeo a venire filmata per la creazione di un dvd. A parte Dublino, ovviamente, la casa degli U2. L’uscita è prevista per le feste di Natale, e rappresenterà una vera e propria chicca per i fans italiani. Gli spettatori che entreranno per primi sul prato di San Siro - almeno una cinquantina, provenienti da tutta Italia, erano già fuori dai cancelli all’alba di ieri - avranno la fortuna di accomodarsi in uno speciale parterre transennato: gli altri, soprattutto quelli che hanno trovato i biglietti per il terzo anello, dovranno «accontentarsi» di quattro maxi-schermi ad alta definizione posizionati all’esterno del palco o del display fisso dello stadio.
Via dunque all’evento dell’anno: anche per i 64 ambulanti, non uno di più, autorizzati dal comune di Milano a vendere i gadget del gruppo.