I conti in Sicilia non tornano: addio riforme, esercizio provvisorio sino ad aprile

Il governatore Crocetta incontra gli alleati e annuncia che è necessario rinviare la nuova Finanziaria a primavera. Protestano Cinque stelle e Forza Italia

Il Presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta

I conti non tornano. È caos, non tornano proprio. E così il governatore Rosario Crocetta è costretto a rinviare ad aprile la Finanziaria, con relative riforme caldeggiate dal governo Renzi e necessarie per un rilancio delle casse della Regione, ormai al collasso. Esercizio provvisorio, dunque, sino a primavera. Una spesa in dodicesimi che certo non favorirà né rilancio né sviluppo, e che bloccherà una serie di provvedimenti, dalla riforma del pubblico impiego a quella delle Province, sbandierata come obiettivo ottenuto addirittura un anno fa, ma invece rimasta nei fatti al palo, con i commissari che proprio ad aprile 2015 scadono e che non potranno più essere rinnovati.

Un caos. La decisione è arrivata dopo un incontro tra il governatore e gli alleati della maggioranza. Tuona l'opposizione, soprattutto Cinque stelle e Forza Italia. «Il governo continua a snobbarci - tuonano i pentastellati, un tempo simpatizzanti del governatore tsunami ma ora a distanza siderale da Crocetta - e, soprattutto, a snobbare le esigenze della Sicilia, che rischia di affondare».
«Tra immobilismo, pressappochismo e valzer di direttori generali, la Sicilia affonda», tuona il deputato regionale di Forza Italia Marco Falcone.

Ma Crocetta tira dritto. Anzi, sceglie il nuovo ragioniere generale, il terzo nel giro di tre settimane. La misura di quanto la situazione sia caotica e in fibrillazione.

Commenti

fantomas

Mer, 17/12/2014 - 08:51

Crocetta, un incapace come i suoi predecessori.La regione Sicilia deve fallire così si potranno eliminare tutti quei dirigenti,uno ogni 10 lavoratori,che portano alle stelle i costi.Lo stato dovrebbe porre dei paletti per impedire ad un governatore di spendere soldi che non ha.

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mer, 17/12/2014 - 09:21

Non sono mai tornati e non torneranno mai , con questa gente questo è quanto .

Beaufou

Mer, 17/12/2014 - 09:37

Toh. E noi che credevamo che la Sicilia, favorita da un ottimo clima,fosse più o meno un Eden felice! I conti non tornano, eh? Date una ventina di aranci ( o limoni) a ciascun forestale, da coltivare e far produrre: avremo una produzione di agrumi che tirerà su le sorti dell'isola in men che non si dica. Come concime, possono anche usare gli amministratori pubblici: per quel che servono...

Nonlisopporto

Mer, 17/12/2014 - 09:43

niente riforme??? ahahah !!

Ritratto di ..MAFIAcapita£e

..MAFIAcapita£e

Mer, 17/12/2014 - 09:47

per i mafiosi i conti tornano sempre

swiller

Mer, 17/12/2014 - 09:59

Regaliamo la sicilia alla Libia siciliani compresi.