I corpi di 3 neonati trovati in soffitta Arrestata la mamma

La polizia ha trovato in una soffitta di un casa dell'est della Germania i resti in avanzato stato di decomposizione di tre neonati e ha arrestato subito dopo la madre dei tre piccoli. una donna di 36 anni. La macabra scoperta è stata fatta a Neuendorf am Damm, una piccolissima località di 300 abitanti nel Land orientale della Sassonia-Anhalt. La donna si è rifiutata di rispondere alle domande degli inquirenti L'autopsia ha accertato che i corpi fossero in soffitta già da alcuni anni. Per via dell'avanzato stato di decomposizione è difficile dire se si sia trattato di bambini nati morti, se vi sia stata una morte naturale o se siano stati uccisi. Secondo il sindaco della piccola località non dovrebbe trattarsi di tre gemellini. La donna tratta in arresto ha altri due figli, uno di due e un altro di 17 anni. Un episodio analogo avvenne lo scorso autunno quando in una località del Brandeburgo furono trovati - nascosti nei vasi e nel prato di un giardino di casa - i resti in decomposizione di ben nove neonati. Dopo l'arresto, la madre fece delle ammissioni parziali confessando l'uccisione di alcuni dei piccoli ma di non ricordare la sorte degli altri.