I costruttori di moto: "Soddisfatti degli incentivi della Regione"

Le nuove generazioni di veicoli termici e ancor più le motorizzazioni con tecnologia ibrida ed elettrica consentono di diminuire significativamente il livello di emissioni

"Sono particolarmente soddisfatto dell'iniziativa presa dalla regione Lombardia che sulla base della positiva esperienza dell'anno scorso ha deciso di rinnovare gli incentivi per le 2 ruote a motore". Commenta il presidente di Confindustria Ancma Corrado Capelli.
"Sono certo che questa sia la direzione giusta - continua Capelli- per rinnovare il parco circolante più obsoleto. Le nuove generazioni di veicoli termici e ancor più le motorizzazioni con tecnologia ibrida ed elettrica consentono di diminuire significativamente il livello di emissioni nell'aria e nello stesso tempo migliorano anche il livello di sicurezza nella mobilità urbana.
Da tempo in Lombardia, nelle aree critiche per l'inquinamento, non è più possibile circolare con mezzi EURO zero e fornire l'opportunità ai cittadini di cambiare il proprio mezzo, facilitando l'acquisto del nuovo, è un ottimo esempio che ci auguriamo vorranno seguire anche altre amministrazioni locali.
Da parte nostra le aziende saranno sempre disponibili alla collaborazione per venire incontro alle esigenze degli utenti.
Voglio quindi ringraziare il presidente Formigoni e l'assessore Buscemi per aver dimostrato una particolare sensibilità e attenzione al nostro settore."