I DATI CGIA MESTRE

Nei primi tre mesi del 2012 sono state chiuse 146.368 imprese, sarebbe a dire 1.626 al giorno. Lancia l’allarme la Cgia di Mestre, che ha analizzato la mortalità delle imprese italiane. Se il saldo nel primo trimestre dell’anno è stato negativo (-26.090), a preoccupare è il fatto che ad iscriversi sono aziende che hanno dimensioni occupazionali più ridotte rispetto a quelle che cessano. Nel confronto con il primo trimestre 2011 la situazione è peggiorata: infatti le cessazioni erano state più contenute (134.909), il saldo però era di -9.638. La differenza la fa la classe dimensionale riferita alle partita Iva senza dipendenti.