«I dati lo confermano: era il Papa dei giovani»

«Anche gli ascolti dimostrano che Wojtyla era il Papa dei giovani». Così il direttore di Rai Fiction, Agostino Saccà, commenta gli ascolti di Giovanni Paolo II. «Il bilancio - dice Saccà - è molto positivo non solo per l'ascolto medio delle due puntate, che ha raggiunto il 41%. Ma anche per i target raggiunti: il 51% dei bambini tra i 4 e i 10 anni; circa il 40% delle persone tra gli 11 e i 24 anni; quasi il 42% tra gli individui tra i 35 e i 44 anni. A conferma non solo che questo era il Papa dei giovani ma anche che i giovani non sono né distratti, né disattenti, né cinici. Basta saperli interessare», spiega Saccà. E «anche le differenze territoriali non sono così marcate: è vero che in Lombardia lo share è stato del 35%, ma anche nel Nord Est del 44%, nel Centro Nord del 40%. Al Sud, poi, è stato un plebiscito con il 59,57% di share».