I disegni di 5 architetti in mostra

«Disegni di architettura; cinque storie italiane» è il titolo della mostra che sarà allestita dal 29 settembre al 22 dicembre alla Fondazione Piero Portaluppi. Per la prima volta, cinque maestri italiani del secondo dopoguerra vengono raccontati attraverso i loro disegni originali: si tratta di Carlo Aymonino, Guido Canella, Gabetti Isola, Paolo Portoghesi e Aldo Rossi, che con la loro opera hanno influenzato la cultura architettonica italiana degli ultimi quarant'anni, costituendo uno degli ultimi momenti di forte presenza italiana sulla scena internazionale. Il segno grafico, infatti, rappresenta per questi artisti, la chiave di un percorso e di una ricerca sulla forma e sullo spazio moderno, e il disegno è la traccia di una riflessione molto più complessa sul corpo dell'architettura e della città.
Il fulcro della mostra è costituito da cinque nuclei di disegni originali che raccontano la storia progettuale e intellettuale di questi architetti. I disegni provengono da archivi personali e dalla collezione permanente della Darc di Roma. Il percorso espositivo è completato da una rassegna video delle opere realizzate dagli architetti e da una selezione dei loro scritti messi a disposizione del pubblico. La mostra, approfondisce e riprende il filo di una collana editoriale della casa editrice Federico Motta dedicata al disegno in architettura.