I dossier sull’uranio mai partiti dall’Italia

Il cosiddetto «Nigergate» è un presunto scandalo politico italiano intorno ad alcuni falsi dossier del Sismi, contenenti prove sull'importazione di uranio dal Niger da parte dell'Irak di Saddam Hussein. Tali dossier sarebbero stati consegnati alla Cia, che li avrebbe a sua volta consegnati al presidente degli Stati Uniti George W. Bush, che ne avrebbe prodotto prove per giustificare la seconda guerra del Golfo. L'indagine venne pubblicata per la prima volta sul quotidiano «La Repubblica» nell'ottobre 2005, e fu subito smentita dal governo italiano. Il 31 ottobre 2005 il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, dopo aver avuto un incontro alla Casa Bianca, ha riferito le dichiarazioni di Bush sulla vicenda, e cioè che gli Stati Uniti non avrebbero mai ricevuto alcuna informazione dall'Italia.