I Ds promuovono il referendum sulla Devolution

Il capogruppo dei Ds in Regione Moreno Veschi, insieme agli altri capigruppo della maggioranza, ha avanzato una proposta di deliberazione consigliare che ha come oggetto l'indizione del referendum popolare sulle Modifiche alla parte II della Costituzione, approvata in Parlamento il 16 novembre 2005, e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 18 novembre. Un referendum cioè, per abolire la cosidetta «Devolution» appena approvata. Il testo di legge costituzionale è stato infatti approvato con una maggioranza nazionale di centro destra inferiore ai due terzi dei membri di ciascuna camera, e può quindi essere sottoposto a referendum popolare. Quest'ultimo può essere richiesto da almeno cinque consigli regionali, entro tre mesi dalla pubblicazione della legge, oltre che essere promosso per iniziativa popolare, tramite raccolta di firme. «Ritengo sia un gesto importante da parte della Regione Liguria farsi promotrice di un referendum che sottoponga al giudizio popolare le modifiche di una carta fondamentale come quella costituzionale. Il nostro intento è quello di salvaguardare l'integrità della Costituzione e dei suoi valori», ha detto Moreno Veschi.