I Ds vogliono farsi anche l’opposizione

Paola Setti

Dev’essere che i gruppi stanno in via Fieschi e la giunta sta in piazza De Ferrari, quindi è più difficile incontrarsi. Oppure sarà che, dopo aver «occupato» quasi tutti gli assessorati, qualcosa dovranno pur dire anche loro, in aula. Fatto sta che i consiglieri dei Ds, con i loro rappresentanti al governo regionale nonché colleghi di partito e di coalizione, parlano a suon di mozioni, interpellanze, comunicati stampa. Ora, è vero, i toni non saranno quelli inquisitori di Gianni Plinio il capogruppo di An. Ma non è che Moreno Veschi il capogruppo dei Ds sia uno dall’eloquio pacato, che se si infervora sulle cose lo senti urlare per tutto il palazzo. Così, capita che per due volte in due settimane la Quercia abbia richiamato all’ordine la giunta all’urlo di: se siete a conoscenza (...)