I dubbi del Genoa

Diego Pistacchi

Visto che per la giustizia sportiva si è colpevoli fino a prova contraria, regolamento alla mano, oggi Juve, Fiorentina e (forse) Lazio sarebbero almeno in serie B. E lascerebbero due o tre posti liberi in A. Sempre ammesso che questo principio valga anche per l’estate 2006, il commissario straordinario della Figc che dovrebbe essere nominato oggi, avrà anche una super grana per scegliere le eventuali ripescate. Perché questa scelta non toccherà più a un giudice sportivo, ma alla Figc o a chi ne fa le veci. E non sarà una scelta facile, nonostante si sia detto che proprio quest’inverno la Figc aveva riscritto regole chiare e univoche per i ripescaggi, che tenessero conto del risultato sportivo (la classifica e i piazzamenti), ma anche della storia delle società e del bacino d’utenza. Su queste basi il Genoa, con tre posti liberi, sarebbe quasi autorizzato a sentirsi già nella massima serie in caso di promozione ai play off. Invece ci sono tanti «ma».
Il primo riguarda proprio quella che sarà l’eventuale condanna decisa per le squadre sotto accusa. Una delle possibili sanzioni, la più soft in caso di illecito, è la retrocessione all’ultimo posto della classifica. E questo metterebbe nei guai nei guai Genoa, Napoli, Bologna e altre pretendenti all’immediata risalita. (...)
SEGUE A PAGINA 50