I due fratellini non sono stati uccisi

Sono caduti insieme nel pozzo di Gravina «accidentalmente». È la convinzione di alcune fonti investigative dopo gli esami medico legali. Forse Ciccio è stato il primo a precipitare, seguito dal fratellino Tore che probabilmente gli è caduto addosso. La ricostruzione dei giorni scorsi perde quindi consistenza. Ma la procura prende tempo e al gip ancora non ha fatto sapere se il ritrovamento dei cadaveri sia sufficiente a cambiare idea sulla colpevolezza di Filippo Pappalardi.