I fondi speculativi chiedono i danni

Unicredit-Hvb

É stato notificato a Unicredit e, personalmente, al suo amministratore delegato Alessandro Profumo, l’atto di citazione relativo alla causa intentata da alcuni hedge fund, azionisti di minoranza dela controllata tedesca Hypovereinsbank. L’azione dei fondi è diretta a ottenere il risarcimento dei presunti danni recati a Hvb in conseguenza di alcune operazioni di riorganizzazione legate alla fusione con Milano. Unicredit, che martedì riunirà a Roma il primo consiglio di amministrazione del nuovo corso dopo l’acquisizione di Capitalia, ha specificato di ritenere «infondato» l’attacco dei fondi dicendosi intenzionata a difendere i propri diritti in giudizio.