I francesi gradirebbero più privacy all’Eliseo

da Parigi

Due francesi su tre pensano che il presidente esageri un po' nell'esibire la propria vita privata. È il risultato di un sondaggio effettuato dall'istituto demoscopico LH2 per conto del quotidiano Libération, che lo pubblica nel suo numero di oggi 7 gennaio. Per l'esattezza, il 63% degli intervistati prova un senso d'irritazione per la «sovraesposizione» delle notizie su Nicolas Sarkozy e la fidanzata italiana Carla Bruni. La situazione è curiosa, visto che lo stesso sondaggio riconosce a Sarkozy la correttezza del proprio comportamento complessivo in quanto capo dello Stato: il 54% degli intervistati «apprezza» il suo operato e gli scontenti sono solo il 44%.
Altre indagini demoscopiche dimostrano il rispetto dell'opinione pubblica per le scelte personali del presidente a proposito della propria famiglia. I francesi hanno insomma un comportamento contraddittorio di fronte alla love story presidenziale: sono contenti, ma provano disagio quando vedono che il mondo intero parla della Francia per le stesse ragioni per cui si parlava in altri tempi della dinastia monegasca.
I francesi sanno che Sarkozy ha fatto di tutto per evitare il divorzio da Cecilia, che è invece stata inflessibile a proposito della rottura. Lo scorso 18 ottobre c'era stato persino un piccolo psicodramma all'Eliseo: un primo comunicato ufficiale annunciava la «separazione» tra i coniugi Sarkozy, ma poi la first lady uscente ha preteso una rettifica e così un secondo comunicato ha utilizzato esplicitamente il termine «divorzio». In seguito la lezion del mese d'ottobre (ossia il totale disorientamento delle fonti presidenziali davanti allo tsunami dei pettegolezzi) ha spinto Sarkozy e i suoi consiglieri a giocare in contropiede in occasione del rapporto con Carla Bruni. Stavolta l'Eliseo non ha cercato di nascondere nulla. Anzi, ha scommesso su una trasparenza che alcuni giudicano persino eccessiva. Il 15 dicembre la coppia si è fatta fotografare in occasione di una visita al parco giochi di Eurodisney: un modo come un altro per dimostrare che la vita privata di Sarkozy non può essere ostaggio di ipotesi e gossip della stampa del mondo intero, visto che è lo stesso interessato a palesarla senza paura e senza complessi.
Fin lì i francesi sono d'accordo col loro presidente e pensano che non ci sia nulla di male a comparire in pubblico in compagnia della donna amata e magari del figlio di quest'ultima. I problemi per Sarkozy nascono col trasformarsi della sua vicenda personale - che è ormai chiarissima - in autentico mito planetario, destinato a riempire giornali e telegiornali. Anche i media abitualmente meno propensi a cibarsi di gossip sono ormai golosissimi di notizie su Sarkozy e Carla Bruni. Ieri la foto della coppia, in vacanza in Giordania, dominava la prima pagina del quotidiano spagnolo El Pais e per stasera la rete culturale franco-tedesca Arte ha programmato un reportage sull'argomento in occasione del proprio notiziario principale, alle 19.45.