I fritti d’Italia profumano Ascoli

Quarta edizione ad Ascoli, dal 1° al 4 maggio, di Fritto Misto, evento che, a dispetto dell’indirizzo web, frittomistoallitaliana.it, è tutt’altro che autarchico visto che il cosiddetto Percorso del Fritto prevede bocconi, oltre che di Marche, Abruzzo, Alto Adige, Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte e Sicilia (un’apoteosi), anche di Marocco, Inghilterra, Giappone e Brasile. Si potrà così passare dalle vette della qualità assoluta offerte da Loretta Fanella, pasticciera all’Enoteca Pinchiorri, che spiegherà le chiacchiere di Carnevale e le frittelle di riso, (Laura Ravaioli, Aurelio Damiani e Antonio Tubelli gli altri in cattedra) alla golosa popolarità del fritto di paranza, delle olive ascolane del Piceno Dop ripiene, costolette di agnello, cremini, carciofi e zucchine, con le Olive ascolane del Piceno unica preparazione in Europa a potersi fregiare del marchio DOP.