I fumatori perdono ancora terreno: divieto nelle stazioni

Da ieri non si può fumare nelle stazioni italiane. Il divieto, già presente nelle sale d’attesa, ora viene esteso a tutto il terminal ferroviario. Solo sulle banchine dei binari, dove saranno posizionati 5400 posacenere, sarà possibile fumare. Per i trasgressori sono previste multe severe. L’iniziativa, chiamata «Stazioni senza fumo», rientra nella campagna «Guadagnare salute» promossa dal ministero della Salute e partirà in 82 terminal di 14 regioni italiane, per poi estendersi a tutto il territorio nazionale. «Le Fs si sono assunte la responsabilità della promozione della salute e non solo della sicurezza del cittadino che viaggia» ha detto il ministro Livia Turco. Il divieto di fumo nelle sale d’attesa è in vigore dal 1975. Nel 2005 era stato esteso alle aree accessibili ai viaggiatori.