I genoani depressi chiedono danni a Figc

Genova. Depressi, stanchi, inappetenti e nervosi, ma soprattutto insonni e iperreattivi. Sono questi i sintomi da retrocessione lamentati da alcuni tifosi genoani nelle molte lettere ricevute da Anna Massone, presidente del Codacons Liguria, che ha pensato a un elenco delle “Vittime da calcio passivo” per una ampia controffensiva nei confronti della Figc rea, secondo Massone, di aver perpetrato contro la squadra rossoblù «una persecuzione contrabbandata come atto di giustizia». Obiettivo delle “vittime del tifo”: ottenere il risarcimento danni.