I ghisa:«Noi bersagli dei terroristi»

Sos dei vigili: «Non abbiamo armi adatte, tutele ed addestramento. Rischiamo la vita»

Sono preoccupati i vigili milanesi e italiani per l'allerta terrorismo. Gli agenti, infatti, sono in prima linea nelle postazioni di sicurezza come i New jersey di piazza Duomo e all'ingresso dell'Arcivescovado (dal 2001) o all'entrata dei comandi ma senza alcuna tutela. I vigili per intenderci svolgono le stesse funzioni di antiterrorismo dei colleghi di polizia e carabinieri senza avere le stesse tutele e lo stesso status giuridico. Oggi in Duomo dunque i ghisa affiancano poliziotti e militari agli sbarramenti anti carri: ma se un vigile viene ferito durante un attentato non ha alcuna tutela, a differenza del collega delle forze dell'ordine.