«I giardini di Pontedecimo sono sommersi dal degrado»

I giardini pubblici di pubblici nel borgo storico di Pontedecimo abbandonati al degrado. È la denuncia di Alessio Bevilacqua, capogruppo di Alleanza nazionale nel Municipio V della Val Polcevera che ha presentato un’interrogazione al presidente del Municipio per far intervenire le istituzioni sulla situazione di estremo degrado e pericolo provocate dalla condizione dei giardini pubblici «Fratelli Verardo» di via San Bonaventura, nel cuore di Pontedecimo.
«Bisogna osservare l’estrema pericolosità di questi giardini pubblici - dice Bevilacqua, che ha intenzione di mandare avanti una crociata per la messa in sicurezza di quella che può diventare una godibile area verde -,questo sito è nel mezzo del cuore della vecchia Pontedecimo ed è luogo di ritrovo non solo di bambini, ma anche di anziani, inoltre questi giardini sono attaccati alla struttura “casa della Beata Chiara” dove si svolgono i principali convegni, dibattito, mostre e conferenze del quartiere».
Bevilacqua non concede più tempo. «Io pretendo che le istituzioni intervengano d’urgenza - dice il capogruppo di An -, ha dell’incredibile che un luogo di ritrovo così centrale sia lasciato al degrado e sia pericoloso per tutte le persone che lo utilizzano. I giochi e i cartelli sono pieni di scritte volgari e ingiuriose, le pietre della pavimentazione si stanno staccando. C’è l’allaccio della fontanella, ma l’acqua manca, non c’è una costante manutenzione del verde e sotto lo scivolo principale la pavimentazione gommata si sta rompendo creando pericolosi buchi. Le istituzioni devono assumersi le proprie responsabilità per arginare questa grave situazione il prima possibile».