I giocattoli di Youssef donati all’asilo

I propositi erano più che buoni, ma nonostante questo Azouz Marzouk non ha potuto consegnare di persona ai bambini dell'asilo Gianetti di Erba i giocattoli e i pupazzi donati in memoria del piccolo Youssef, giochi e pupazzi che in questo mese erano stati lasciati davanti al cancello di via Diaz, accompagnati da bigliettini e fiori. I giocattoli sono stati depositati alla scuola materna, ma problemi di regolamento sull'accesso all'asilo, complice l' insistenza di un fotografo, hanno impedito al marito di Raffaella Castagna, di consegnarli di persona. «Dentro non si può andare», ha detto la dirigente dell'asilo di via Magni ad Azouz e al suo accompagnatore, il consigliere comunale Giorgio Meroni, ricordando il regolamento, ma più che altro timorosa che i fotografi al seguito potessero scattare immagini dei bambini. E mentre si tentava di trovare un accordo, un fotografo ha fatto alcuni scatti: a quel punto la dirigente si è impuntata e ha impedito l'accesso tout court. Azouz ha così dovuto lasciare pupazzi e giochi nel cortile interno della scuola materna.