I giornalisti a Rutelli: niente discriminazioni

Il Sindacato cronisti, sostenuto dall’Associazione stampa romana, ha chiesto formalmente ai candidati sindaco della Capitale che a tutti i giornalisti siano garantite le stesse opportunità di svolgere il loro lavoro affinché l’opinione pubblica sia informata nel modo più completo possibile. Ma in realtà la richiesta è diretta in modo particolare a uno dei concorrenti alla carica di sindaco, Francesco Rutelli. In una nota il sindacato unitario dei giornalisti del Lazio e di Roma afferma di avere ricevuto «non poche segnalazioni da parte di colleghi di più testate in merito al fatto che l’ufficio stampa dell’onorevole Francesco Rutelli intende selezionare i redattori che possono seguire lo stesso Rutelli durante la sua campagna elettorale per la città di Roma». L’associazione sottolinea che si tratta di un comportamento «che non possiamo accettare e che mina il principio della libera informazione». E aggiunge che «il libero accesso alle fonti deve essere sempre garantito, soprattutto da chi ricopre incarichi istituzionali. Ci auguriamo che si sia trattato solo di un fraintendimento fra l’ufficio stampa e i giornalisti e che ai colleghi di ogni testata sia dato il modo di fare con serenità il proprio lavoro».