I giovani arbitri? Messi in mutande dai soliti ignoti

Pesaro. A volte certi arbitraggi, dicono, sono dei veri furti, intanto però ad essere derubati sono stati loro: una ventina di arbitri si è vista ripulire l'intero spogliatoio. Al campo sintetico di Muraglia, nel Pesarese, si stavano allenando i direttori di gara dell'Eccellenza marchigiana e categorie inferiori. Ragazzi che vengono rimborsati di appena 27 euro a partita, a seconda dei chilometri che percorrono in macchina. Rubati portafogli con mille euro in contanti, 15 telefonini, ipod, altri apparecchi elettronici, nonostante il custode sia rimasto a lungo vicino agli spogliatoi. Insieme ai portafogli sono spariti anche tutti i tesserini arbitrali. Possono essere usati, sostituendo le foto, per entrare gratis alle partite. Se non vengono espulsi.