I giovani disertano la lezione di Prodi

Aprendo una parentesi tra un viaggio in Cina e un altro negli Usa, Romano Prodi si concede una serata romagnola accompagnato dalla moglie Flavia. Nella sede del Ridotto del Teatro Alighieri di Ravenna, il prof è chiamato a tenere una lezione per ricordare il padre della Dc Benigno Zaccagnini. Venticinque minuti filati per lodare «l’anti-comunista democratico» passando per la storia del mondo, da oriente a occidente. Tutto molto interessante, a cominciare dal titolo dell’incontro «Zaccagnini nel futuro della politica». Unico neo: la platea. In una serata dedicata a parlare del domani, ad ascoltare ci sono solo «pezzi di ieri». Tanti capelli bianchi in sala, nessun giovane a raccogliere il testimone. Prodi se ne accorge e fa spallucce: «I ragazzi su questi temi sono estremamente lontani». Tutti a Firenze a rottamare? AZ