I granata sperano ancora sulla pelle dell’Ascoli in B

Torino. Nel giorno in cui 10.000 tifosi granata hanno marciato per commemorare Superga, il Toro batte l'Ascoli (1-0: serpentina vincente di Rosina, ma con Stellone in fuorigioco), torna alla vittoria dopo sei giornate e prova a pensare positivo. Oggi la squadra di De Biasi sarebbe salva, ma con il calendario che l'aspetta (Roma e Inter in trasferta, Livorno in casa) sarebbe molto pericoloso alzare peana. Di sicuro i tre punti contro i marchigiani, da ieri retrocessi, erano un passaggio obbligato: missione compiuta, nonostante qualche patema di troppo nella ripresa.