I «grifoncini» allo stadio in una gabbia solo per loro

È nato il Genoa Club for Children Debutto l’8 ottobre con l’Arezzo

Roberta Gallo

Genoa Club for Children. È nato il primo mini club calcistico di tifo tutto formato bambino. I piccoli grifoncini occuperanno la «gabbia» tra la gradinata Nord e la Tribuna, seguendo con cori e tamburi la guida del «dodicesimo uomo in campo». L'idea è dell'Associazione Genoa Club, che da anni sta seguendo i piccoli «ultras» della squadra rossoblù nel loro cammino da futuri tifosi da stadio. Tanti sono stati i concorsi che si sono fatti nelle scuole, per avvicinare gli scolaretti ad una cultura del calcio fatta di storia, di personaggi che l'hanno realizzata, di grandi momenti, di calciatori indimenticabili che hanno portato alle stelle il Grifone. Ogni tifoso, però, a suo modo, ha sempre partecipato con il cuore e la sciarpa attorno al collo o alla cintura alle avventure e disavventure della propria squadra.
Adesso ci saranno anche loro. Piccoli e spumeggianti, non andranno più allo stadio insieme al papà o al nonno. Questa volta gli adulti, possono andare tranquillamente a vedere la partita nel settore di cui hanno l'abbonamento o il biglietto e lasciare i piccoli tifosi nelle mani di esperti educatori. Saranno infatti un pool di maestre, capitanate da Patrizia Calabrese, a seguire i mini tifosi nella «gabbia», lasciata tutta in gestione a loro.
«È una vera e propria scuola di tifo - spiega Leo Berogno, presidente dell'associazione Genoa Club - in cui ai bambini viene insegnato un calcio pulito e un sostegno alla propria squadra fatto con il cuore e con la voce. Il sabato e la domenica - continua - in cui il Genoa entra in campo, deve essere la loro giornata. Quella in cui i bimbi sono i veri protagonisti. Suonano i loro tamburi seguendo i dettami della gradinata Nord. Insieme ad alcuni ragazzi dell'Ottavio Barbieri che insegneranno loro i canti e gli slogan più in voga».
Per accedere al mini club si possono prendere i moduli e le manleve, direttamente alla sede dell'Acg, in via Montebruno 44r a Marassi, su internet nel sito di www.agc2000.it , grifoni in rete, o in alcune scuole. Gli iscritti devono avere un'età compresa tra i sette e i tredici anni, cioè quella della scuola dell'obbligo. Ma nessuno vieta di poter iscrivere anche quelli più piccoli, per non parlare dei neonati, solo per il vezzo di avere la tessera del primo club italiano calcistico formato junior. L'iscrizione è gratuita, come gratuita è l'entrata allo stadio per tutta la stagione calcistica 2006-2007. Ad ogni bimbetto verrà regalata una maglietta del club «Genoa for children». Un gadget voluto e offerto da un papà, che vuole mantenere l'anonimato, che ha perso recentemente un figlio di minore età, e vuole conservare in questo modo la sua memoria eterna e legata ad una grande iniziativa, a cui sicuramente anche lui avrebbe preso parte con grande entusiasmo.
Il primo appuntamento sarà davanti alla tribuna mezz'ora prima del calcio d'inizio della partita Genoa Arezzo dell'8 ottobre.