I laburisti danno sei settimane a Gordon Brown

Londra. Il partito laburista dà sei settimane a Gordon Brown. Si allarga il fronte dei parlamentari che chiedono la testa del premier britannico, dopo il crollo del partito negli ultimi mesi. Alcuni ministri, riferisce l’Independent, avrebbero provato a rassicurare i ribelli: se Brown non riuscirà a risollevare le sorti del partito entro sei settimane, sarà silurato a novembre. Il quotidiano riferisce di colloqui privati nel weekend tra i critici di Brown e alcuni ministri del governo da lui guidato. Questi ultimi avrebbero garantito il loro impegno ad agire contro il premier nel caso in cui fallisse i prossimi appuntamenti. I ministri hanno comunque smentito un ultimatum a Brown e hanno invitato l’intero partito a sostenerlo in queste settimane in cui è chiamato all’azione.