I lacci-trappola dei bracconieri

Due bracconieri che disseminavano di lacci-trappola il parco regionale dei Monti Lucretili per catturare cinghiali, sono stati individuati dalla polizia provinciale di Roma. I due sono stati sorpresi a risistemare i cappi già disinnescati dagli agenti, dopo giorni di indagini da parte del personale della sezione ittico-venatoria. I due sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per caccia all’interno di area protetta, mezzi di caccia non consentiti e uccisione di animale provocata con gravi sofferenze: i lacci hanno infatti ucciso un puledro.