I ladri di biciclette colpiscono Armstrong

L'americano al Giro della California buca, cade e si congela. Poi al traguardo scopre che la sua preziosissima bici da cronometro è stata rubata. E sul sito scrive: «Offro ricompensa. È stata la peggiore giornata della mia carriera»

Dura la vita del campione al rientro. È accaduto a Lance Armstrong, visitato dai ladri di biciclette, neanche fosse un film: il campione californiano, impegnato in questa giorni nel Giro della California, è rimasto a piedi perché a Sacramento i ladri hanno svuotato nella notte il camion della Astana, dove erano custodite oltre alla sua anche le biciclette dei compagni di squadra lo sloveno Jabez Brajkovic, lo svizzero Steve Morabito e l'ucraino Yaroslav Popovic. Il problema per Armstrong non è tanto quello di essere rimasto senza bici (lui lei biciclette le produce, il suo marchio Trek è tra i più noti negli Stati Uniti) quanto quello di essere senza la sua bici da cronometro, costruita su misura per lui e del valore di ventimila euro. Armstrong l'ha presa molto male: «Offro una ricompensa - ha scritto sul suo sito - a chi mi consente di ritrovarla. Anche perchè quella bici non è difficile da prendere in pegno». Il sette volte vincitore del Tour, appena tornato alle gare, in California è alle prese con la sua seconda corsa dell'anno dopo essere stato al Tour Down Under in Australia. Ma nel continente australe si correva con oltre 40 gradi di temperatura, in California invece la prima uscita (dopo il prologo di sabato) è stata un inferno di freddo e sfortuna. Armstrong ha bucato, è caduto, si è mezzo congelato. E ora gli hanno pure rubato la bici. «Una giornata davvero terribile - ha detto al termine della gara - uno dei giorni più duri della mia vita da quando corro in bicicletta. Sono ancora congelato». Mentre lui arrancava nel gruppo, lo spagnolo Francesco Mancebo tagliava per primo il traguardo di Santa Rosa e conquistava la maglia gialla. Venerdì prossimo a Solvang, per la settima tappa, una cronometro di 24 chilometri, Armstrong utilizzerà la sua bici di riserva.