I legali di Novi al Tribunale del riesame: «Liberatelo»

La parola al Tribunale del riesame: Cesare Manzitti e Cesare Corti Galeazzi, difensori dell’ex presidente dell’Authority, Giovanni Novi, tuttora agli arresti domiciliari, imputato di truffa aggravata, concussione e turbativa d’asta nell’ambito dell’inchiesta-Multipurpose, hanno presentato ricorso sostenendo l’illegittimità dell’ordinanza di carcerazione. L’udienza dovrebbe essere fissata intorno al 25-26 febbraio. Ieri sono stati interrogati dai magistrati come persone informate dei fatti Silvio Di Virgilio, capo dipartimento del ministero dei Trasporti, lbertina Vettraino, funzionaria del ministero e componente del collegio dei revisori dei conti dell’Autorità portuale, e Paolo Lenzi, presidente del collegio dei revisori, in merito all’ approvazione degli «extracosti» a favore della Culmv.