I leghisti in difesa dei pittori: «Hanno fatto conoscere Roma»

Per i pittori di piazza Navona «sotto sfratto» arrivano alleati insospettati: i politici della Lega, che difendono gli artisti che una recente decisione del Campidoglio vuole allontanare dalla celebre piazza. «La Lega Nord esprime la propria solidarietà agli artisti e ai pittori di Piazza Navona sfrattati dal sindaco Veltroni - si legge in una nota dei senatori Cesarino Monti e Piergiorgio Stiffoni -. In tutte le capitali europee l’arte si esprime anche attraverso l’esposizione delle opere nelle piazze più prestigiose». «La recente decisione del sindaco Veltroni - continuano i due parlamentari leghisti - paragona questi artisti ai venditori abusivi di merci “taroccate” che negli ultimi mesi hanno invaso piazza Navona e, con la scusa di preservare l’arredo urbano vuole cacciare i pittori, presenza storica da decenni, muniti di regolare autorizzazione e permesso, che hanno, attraverso le loro opere, fatto conoscere nel mondo intero scorci di vita e di paesaggio romano».