I liberali: i poveri caccino i ratti

La ricetta contro la crisi è semplice, almeno per i liberali della Fdp berlinese: i più poveri dovrebbero dare la caccia ai ratti della capitale, non solo per combattere la disoccupazione ma anche per disinfestare dai roditori alcuni dei luoghi più famosi della città, come la centralissima Alexanderplatz. Heiner Schmidt, numero due della Fdp di Berlino, ha lanciato la proposta di pagare un euro per ogni ratto ucciso. Schmidt pensa ai berlinesi meno abbienti, «quelli che di solito raccolgono le bottiglie vuote» per incassare il deposito (25 centesimi per ogni bottiglia fino a 1,5 litri). Il Partito potrebbe formalizzare la proposta già al Consiglio di domani ma, date le critiche, non è escluso che cambi idea.