I marxisti-leninisti della Palestina

Il Fronte popolare di liberazione della Palestina (Fplp), fondato nel 1967 da George Habbash, è il principale movimento di sinistra palestinese. Di ispirazione marxista-leninista, l’Fplp ha rappresentato fino agli anni ’90 la linea d’intransigenza verso Israele, del rifiuto degli accordi e della resistenza armata. Nel 2000, Habbash si è dimesso lasciando l’Fplp ad Abu Ali Mustafa che un anno dopo viene ucciso e sostituito da Ahmed Saadat. Nelle ultime elezioni l’Fplp è riuscito a conquistare 3 seggi e ha deciso di far parte del governo Hamas.