I McCann pagano il mutuo con i soldi raccolti per Maddie

I genitori della piccola scomparsa il Portogallo hanno utilizzato parte del fondo raccolto per le ricerche: hanno pagato due rate del mutuo della casa. Il portavoce della famiglia conferma

Londra - Gerry e Kate McCann, i genitori della bambina britannica scomparsa il maggio scorso in Portogallo, hanno utilizzato i fondi della "Fondazione Madeleine" per pagare delle rate del mutuo. Lo scrive l’edizione online del quotidiano spagnolo El Mundo, citando Sky News e la conferma del portavoce della famiglia. Secondo l’emittente britannica, la coppia ha pagato due rate del mutuo con il denaro della fondazione creata per aiutare a trovare la figlia ma anche a mantenere la famiglia. Clarence Mitchell, portavoce della famiglia ha spiegato: "L’assistenza economica alla famiglia da parte della Fondazione era prevista, in caso di necessità. La coppia ha usato il denaro solo per due rate del mutuo".

Un milione di euro I McCann, ha spiegato ancora Mitchell, hanno deciso poi di non usare più il denaro della fondazione per spese personali dopo essere stati dichiarati sospetti dalla polizia portoghese. "Quando sono stati dichiarati ’arguidos’, hanno smesso di usarlo. Il che fu una decisione presa insieme alla fondazione. Erano tranquilli nell’accettare che questo cambio di status significava che non avevano più diritto all’assistenza". La Fondazione per trovare Madeleine ha raccolto un milione di sterline (quasi un milione di euro) in donazioni pubbliche.