«I miei poco lucidi Dopo la rete ci siamo disuniti»

da Torino

«Tanta voglia, poco raziocinio». Questa l'analisi di Claudio Ranieri, secondo cui la Juve «ha giocato un buon primo tempo ma si è poi disunita una volta passata in svantaggio. I cambi? Trezeguet arrivava da 90' giocati con la nazionale e si era già fatto male Camoranesi: volevo evitare il bis, Iaquinta mi serviva per aprire spazi. Mi spiace soprattutto per l'infortunio di Mauro: con lui in campo, la squadra stava girando bene». Qualche smorfia arriva da Trezeguet: «Decide l'allenatore per il bene della squadra, altro non so che dire». Soddisfatto invece Marino: «Abbiamo reagito alla sconfitta con il Napoli. La Juve ha giocato bene creando grandi occasioni, noi siamo stati bravi a togliere spazio a centrocampo ai nostri avversari, alzando il baricentro della difesa». E Di Natale, eroe della settimana: «Una grande emozione davvero segnare qui. Del Piero? Magari facessi una carriera come la sua».