I misteri dell’Eliseo Tra Sarkò e Cecilia tira aria di divorzio

La coppia regina di Francia vicina all’addio: lei non si vede più al suo fianco, lui si nasconde dietro i no comment. E il gossip impazza

da Parigi

I francesi cominciano a chiedersi se il potere, oltre a logorare chi non ce l'ha, possa o no logorare anche i matrimoni dei loro leader. La coppia di vertice del Partito socialista transalpino, composta dal segretario François Hollande e della candidata presidenziale Ségolène Royal, è andata in frantumi durante la campagna elettorale di primavera e l'annuncio della loro separazione è stato dato la sera del 6 maggio, insieme ai primi commenti sulla sconfitta uscita dalle urne. Adesso alcuni media transalpini riferiscono voci incontrollabili circa presunte difficoltà in seno alla coppia insediatasi all'Eliseo proprio a seguito di quella sfida elettorale: quella dei vincitori, composta da Nicolas Sarkozy e dalla moglie Cecilia. Nessuno può sapere come stiano davvero le cose, ma le redazioni dei giornali people sono in fibrillazione ormai da giorni.
Cecilia Sarkozy compirà i cinquant'anni il prossimo 12 novembre, ma probabilmente eviterà di celebrare questa ricorrenza in pompa magna perché si sente delusa e disorientata dall'atmosfera particolarmente tesa della politica francese, in cui si è trovata coinvolta al di là della sua stessa volontà. Cecilia María Sara Isabel Ciganer Albéniz, questo il nome di battesimo dell'attuale first lady francese, si è trovata a svolgere un ruolo di primo piano mentre probabilmente avrebbe preferito restarsene dietro le quinte. Il marito Nicolas Sarkozy la adora e l'aveva già voluta accanto a sé come consigliera in vari suoi incarichi. Nel 2004 eccola disporre di un ufficio al ministero dell'Economia, retto in quel momento dal marito. Poi c'è stata la tempesta, con una rottura coniugale ricucita tra mille difficoltà. Cecilia Sarkozy s'era imbarcata in un'altra relazione, documentata con foto imbarazzanti dalla stampa francese e internazionale. Nel 2006 la coppia riconciliata si prepara alle elezioni e nel maggio 2007 entra trionfalmente all'Eliseo insieme al figlio comune e a quelli che i due coniugi hanno avuto dai precedenti matrimoni.
Proprio le conseguenze psicologiche delle nozze precedenti stanno oggi pesando su Cecilia Sarkozy, che il mese scorso ha partecipato (senza Nicolas) al funerale del suo primo marito: la star televisiva degli anni Ottanta, Jacques Martin, che era nato nel 1933 e che era semiparalizzato dal 1998. Cecilia e Jacques Martin si sono sposati al municipio di Neuilly-sur-Seine il 10 agosto 1984 con una cerimonia celebrata dal sindaco della città: Nicolas Sarkozy. Neanche due settimane dopo è nata Judith, la prima figlia di Cecilia. Jeanne-Marie, l'altra figlia, aveva appena sei mesi quando, all'inizio del 1988, Cecilia lasciò il famoso animatore televisivo per cominciare la sua relazione col futuro presidente della Repubblica. Adesso c'è chi sostiene che quella relazione sia in crisi. Voci incontrollate e incontrollabili parlano persino di un possibile divorzio, che potrebbe essere annunciato già in tempi brevi. L’Eliseo per vero dire non smentisce limitandosi a un laconico no comment affidato al portavoce David Martinon.
Il mistero s'è infittito in questi giorni a seguito della mancata partecipazione della first lady al viaggio del marito in Bulgaria, dove Cecilia Sarkozy è molto popolare per il ruolo svolto in luglio nella liberazione delle infermiere bulgare dalle prigioni libiche. Il successo della missione della «prima donna di Francia» aveva fatto di lei una sorta di star planetaria, ma poi sono esplose le polemiche: l'opposizione ha chiesto la creazione di una commissione d'inchiesta parlamentare sui negoziati franco-libici e sull'ipotetica vendita d'armi e anche di una centrale nucleare da parte di Parigi al colonnello Gheddafi. La Commissione parlamentare sta per cominciare i propri lavori a Parigi, ma Cecilia Sarkozy ha già fatto sapere che non testimonierà di fronte a deputati e senatori. Di qui un'altra polemica, che avrebbe scosso profondamente la first lady francese proprio in questo periodo, per lei doloroso, della scomparsa del primo marito.
Resta da capire fin dove possa spingersi il senso di delusione di Cecilia Sarkozy di fronte alle bufere della vita politica: fino ad abbandonare ogni attività pubblica o persino fino alla separazione dal marito? La stampa francese s'interroga a questo riguardo, ricordando che la «prima donna della République» ha già evitato di partecipare a una serie di appuntamenti pubblici. Il primo fu in giungo in Germania, in occasione della riunione dei capi di Stato e di governo del G8. Il marito della cancelliera tedesca Angela Merkel aveva organizzato una «cena dei coniugi», che è stata disertata da Cecilia Sarkozy. In agosto la coppia presidenziale era in vacanza negli Stati Uniti, non lontano dalla residenza di campagna della famiglia Bush. Il presidente americano ha dunque invitato Cecilia e Nicolas Sarkozy per una scampagnata politico-vacanziera, ma il suo omologo francese si è presentato da solo all'appuntamento, dicendo che la moglie aveva un problema di salute. Adesso l'assenza in Bulgaria ha moltiplicato la curiosità e le illazioni dei media francesi. I siti di gossip sparano a ruota libera le proprie ipotesi. I francesi non si scompongono e si domandano quale sarà domani il ruolo della loro «presidentessa».