I «mitografi» del clima

Una foto su «Il Giornale» del 15 febbraio mostrava una Washington nella morsa del gelo, tanto che l'audizione del Congresso americano dedicata al riscaldamento globale è saltata per il freddo. Sembrerebbe un divertente paradosso ma non è così. Infatti, gli adoratori di Kyoto hanno ben spiegato, e non intendono tornarci sopra, che il clima si è surriscaldato per colpa dell'uomo. Così, quando fa troppo caldo gridano che loro l'avevano detto; quando fa troppo freddo pure, perché anche il freddo, a sentir loro, dipende dall'effetto serra. Il vero problema del clima, si comincia a sospettare, è legato alla salvezza di ormai miriadi di posti di lavoro da mitografo, una delle più ambite tra le professioni cosiddette emergenti.