I «moderni» Giulietta e Romeo sbancano nelle sale genovesi

E venne il giorno, sospirato, del matrimonio di Bella ed Edward, clou della prima parte di Breaking Dawn, il romanzo conclusivo della saga milionaria di Twilight. Le genovesi (ma anche qualche maschio al seguito) non hanno perso tempo gremendo le sale dove il film era in programmazione nel fine settimana. Ben 14.112 biglietti staccati per un incasso (senza il rincaro del 3D) che ha superato i centomila euro sono i numeri vincenti con i quali è stato sbancato il box office genovese. Del resto, non è un caso isolato al capoluogo ligure. In tutto il mondo, il film, versione moderna di Romeo e Giulietta pensato per la generazione 2.0 (dove vampiri, licantropi e umani hanno preso il posto di Montecchi e Capuleti), ha richiamato nei cinema fan di ogni età, tutte pronte a sognare non solo per l’abito bianco della mortale Bella ma anche per la sua prima notte di nozze con il pallido vampiro. Pazienza se poi si finisca per (sor)ridere per qualche esagerata forzatura (la trasfusione di sangue a Bella fatta con cannuccia e bicchierone da fast-food). Il pubblico femminile è disposto a perdonare; l’importante è non togliere loro la magia di un sogno.

I più visti a Genova dal 14 al 20 novembre 2011
1) Breaking Dawn - prima parte; 2) I soliti idioti; 3) Il Re Leone 3D; 4) Immortals; 5) La peggior settimana della mia vita; 6) Scialla!; 7) Pina 3D; 8) This must be the place; 9) Anonymous; 10) Il cuore grande delle ragazze.